Bianchi Infinito

All’Interbike 2009 la storica casa produttrice di bici da corsa Bianchi ha presentato la nuova Infinito: un nuovo modello dedicato alle lunghe distanze all’interno del segmento C2C (Coast to Coast).

bianchi-infinito-interbike09-01

Confrontando i precedenti modelli C2C con il nuovo telaio, si possono notare le varie differenze rispetto alle geometrie e al desing.
Hanno realizzato un telaio più rigido, più resitente e nettamente più orientato verso le competizioni.
Il risultato quindi è una bici degna delle migliori race-bike usate dai professionisti, ma che si puà ancora guidare comodamente per tutto il giorno.
Lo sviluppo di questa bici è durato un anno e quest’anno ha corso , con il team Barloworld, il Giro d’Italia.

La giunzione del tubo sella è robusta e slanciata.

bianchi-infinito-interbike09-02

Come si può notare dal particolare della foto, l’Infinito è stata testata direttamente da Robert Hunter del team Barloworld durante la stagione agonistica 2009, in particolare durante il Giro d’Italia.

L’Infinito è un telaio monoscocca in carbonio che usa fibre ad altissimo modulo Toho UM40 per garantire una rigidità ottimale.
Contrariamente alla tendenza attuale, Bianchi ha utilizzato un tessuto di carbonio 3K, piuttosto che le fibre UD, ma sfrtuttando le nano tecnologie per evitare il problema di rotture.
Un piccolo rigonfiamento a livello della serie sterzo dona maggior rigidità e resistenza a quella zona, mantenendo sempre però la misura del canotto forcella a 1-1/8
Come si può notare in quel punto il telaio è anche leggermente rialzato in modo tale da poter utilizzare, anche per ciclisti molto alti, un attacco manubrio senza dover aggiungere ulteriori distanziali, garantendo così una miglio posizione in sella riducendo così  lo stress del collo e delle spalle.

bianchi-infinito-interbike09-03

Il passaggio cavi interno dona poi uno stile pulito e piacevole al telaio.

bianchi-infinito-interbike09-08

Nuova tecnologia BAT: Bianchi Active Technology, un mix di carbonio e kevlar nella zona della catena e dei foderi bassi posteriori , che fornisce un pò di flessione verticale per assorbire le asperità della strada.

bianchi-infinito-interbike09-06-600x450

bianchi-infinito-interbike09-07-600x450
Il desing dei foderi bassi è accuratamente studiato per garantire stabilità e confort

L’infinito la si può trovare in due diversi allestimenti:

  • Infinito Chorus 11v Compact: gruppo completo Campagnolo Chorus 11v compact; mentre attacco, piega e reggisella FSA sono realizzati in carbonio con grafiche personalizzate. Vi è la possibilità di completare la bicicletta scegliendo tra quattro modelli di ruote Fulcrum.
  • Infinito Athena 11v Compact: gruppo completo Campagnolo Athena 11v compact,  reggisella in carbonio, l’attacco e la piega sono di Fsa, con grafiche personalizzate. La bicicletta è completata da ruote Fulcrum Racing 7.

Riporto qui sotto le caratteristiche principali del  telaio dichiarate da Bianchi (www.bianchi.com)
Caratteristiche principali del nuovo Infinito:

  • Telaio in carbonio monoscocca
  • Nano tecnologia applicata al carbonio
  • Utilizzo di fibre ad altissimo modulo Toho UM40
  • Dimensione del tubo obliquo ottimizzata nelle diverse taglie
  • Finitura in carbonio 3K
  • Tecnologie BAT e K-Vid sul carro posteriore
  • Passaggio dei cavi interno
  • Peso: 1,080 kg (taglia 55)
  • Disponibile in 7 taglie (47-50-53-55-57-59-61)
  • Nuova forcella full carbon con foderi “semi diritti” e tecnologia K-Vid
  • Peso forcella: 365gr
  • Pin It
    Loading Disqus Comments ...
    Loading Facebook Comments ...