Wellness – benessere

Enrile e Invernici individuano il Wellness o benessere, nel giusto equilibrio tra pensiero e movimento, tra attività mentale ed attività motoria, un equilibrio che porta la persona  ad una cinestesi individuale positiva.

emotional-wellness-dimension-of-wellness

Lo star bene nel senso più totale del termine è dunque strettamente legato all’attività fisica e al movimento che deve essere praticato con costanza per raggiungere uno stato di forma psicofisica ottimale.
E’ importante capire infatti che il corpo umano è concepito strutturalmente e fisiologicamente per muoversi e non per strare fermo.

Come fare dunque per muoversi in funzione dello stare bene?

Molti autori consigliano di praticare l’attività motoria nel modo più naturale e vicino agli interessi e alle capacità individuali ricercando le forme di moto tipiche dell’uomo: camminare, correre, nuotare, pedalare, remare, arrampicare etc etc.
Non è dunque importante il come fare movimento, la sua forma, ma è determinate il fatto di praticarlo in modo continuativo, piacevole e calibrato secondo le proprie capacità individuali.

Bibliogarfia: l’articolo è stato scritto prendendo spunto da testo “Lineamenti di teoria e metodologia del movimento umano” di F. Casolo, casa editrice V&P

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *