Europa League: Palermo eliminato

Comincia malissimo la stagione del Palermo. I rosanero sono già eliminati dall’Europa League dopo aver pareggiato ieri per 1-1 in casa dei modesti svizzeri del Thun, e in virtù del 2-2 dell’andata, salutano mestamente la competizione europea.

Mestamente e, purtroppo, anche meritatamente. Gli uomini di Pioli non possono essere giustificati infatti solo da una condizione fisica ancora da trovare rispetto la squadra svizzera. I rosanero sono apparsi in confusione, smarriti, senza una straccio di gioco. Anche Pioli sembrava non riuscire a trovare il bandolo della matassa, auto-smentendosi nel secondo tempo passando alla difesa a quattro, invece di quella a tre, che viene provata dall’inizio del ritiro.

Il risultato è stata una partita che il Palermo, effettivamente, non ha mai avuto in mano.

Nonostante l’evidente superiorità tecnica, i siciliani hanno patito la grinta e la voglia degli avversari, che se avessero vinto con un risultato rotondo non ci sarebbe stato niente da dire. Dopo un primo tempo noioso, con il Thun a farla da padrone nel possesso palla, i rosanero passano agli inizi della ripresa con Gonzales, bravo a sfruttare una respinta nata su iniziativa di Fabrizio Miccoli.

Quando partita e risultato sembravano al sicuro, arriva però la beffa. Errore di Ilicic che regala la palla agli avversari che subito si fiondano nella metàcampo rosanero. Lezcano, lasciato solo dalla difesa del Palermo, trova il pareggio che condanna il Palermo all’umiliante eliminazione. I siciliani non riescono a reagire, e il Thun può festeggiare una storica ed inaspettata qualificazione. Tra i tifosi del Palermo e Zamparini scende il gelo?

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *