Rossi rifiuta la panchina del Palermo

Caos a Palermo! Nel primo pomeriggio si era diffusa la voce quasi certa dell’esonero di Stefano Pioli dalla panchina del Palermo con un clamoroso ritorno (il secondo) di Delio Rossi in Sicilia. Lo stesso allenatore riminese ha però smentito seccamente a Radio KissKiss ammettendo comunque di essere stato cercato da Zamparini e da Sogliano, a testimonianza dunque che l’esonero di Pioli è ormai questione di ore: “Un mio ritorno al Palermo? Assolutamente no, è esattamente il contrario. Hanno preso un abbaglio. In questo momento non me la sento di rientrare a Palermo, è passato così poco tempo, non mi sembra assolutamente il caso.

Ho parlato con il presidente Zamparini e il direttore Sogliano e ho spiegato loro le mie ragioni. Ribadisco, non mi sento pronto, sono in trattativa con altre società”, ha detto.

E pensare che Zamparini aveva promesso di voler avere pazienza con Pioli, nonostante i deludenti risultati di pre-stagione. La frase fatta durante la presentazione dell’attuale allenatore del Palermo “Pioli resterà almeno cinque anni” è stata smentita dunque dal carattere vulcanico del presidente friuliano, in cerca quindi di un sostituto.

Si parla di Donadoni, anche lui esonerato nel pre-campionato. Ma restano calde le piste che portano a Ranieri e Mutti. A Palermo sarà un inizio di campionato caldissimo, e non solo per le temperature siciliane.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *