Tour de France tante cadute pericolose

La nona tappa del Tour de France 2011 verrà ricordata come una delle più sfortunate della storia: tante cadute, tanti i ritiri illustri, ma anche un incidente assurdo che coinvolge Flecha tamponato da una macchina della tv francese. Ne fa le spese anche Hoogerland che urtato dallo spagnolo in caduta fà un volo ricadendo sopra il filo spinato che delimita la strada dai campi circostanti. Nonostante la tremenda caduta i due corridori riescono a concludere la tappa seppur con enorme ritardo. All’olandese verranno praticati ben 33 punti di sutura.

La macchina che ha provocato l’incidente è stata bandita dal Tour, ma questo non ha spento le polemiche e le domande su come sia stato possibile che l’autista abbia compiuto una manovra così azzardata che avrebbe potuto provocare conseguenze ben più gravi per i corridori coinvolti.

Anche Alexandre Vinokourov è caduto a circa trenta chilometri dall’arrivo finendo una scarpata  e procurandosi la frattura del femore e del pube. Ovviamente è stato costretto al ritiro dalla corsa e forse, visto che il corridore ha già 38 anni, questo infortunio potrebbe significare un’addio anticipato alla carriera agonistica. Nella stessa caduta è rimasto coinvolto il ciclista belga Van der Broeck che è stato a sua volta costretto al ritiro.

Foto via it.euronews.net

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *