F1, G.P. Germania: vince Hamilton, Alonso secondo

Il ruggito del leone. Lewis Hamilton, dopo le difficoltà negli ultimi Gran Premi, vince con autorità il Gran Premio di Germania al Nurburgring al termine di una gara condotta con classe, precedendo l’eterno rivale Fernando Alonso su Ferrari, che forse avrebbe anche potuto bissare il successo ottenuto a Silverstone.

Deludono le Red Bull. Mark Webber ancora una volta non riesce a sfruttare la pole position e finisce peggio, solo terzo. Sebastian Vettel è invece quarto, beffando all’ultimo giro l’altro ferrarista, Felipe Massa, grazie ad un dado saltato durante il pit-stop finale del brasiliano che ha permesso così al tedesco di finire davanti.

Hamilton parte subito forte, bruciando al via gli avversari con uno scatto fenomenale. Ma la svolta arriva al secondo pit-stop.

Alonso prova a mettere margine tra sè e Hamilton e Webber che seguivano i quali avevano già effettuato il secondo cambio gomme, ma per due giri non riesce a fare meglio e decide così di rientrare. Riesce ad uscire dalla pit-lane in testa ma Hamilton è vicinissimo, e grazie ad una manovra bruciante, merito anche delle gomme già riscaldate rispetto a quelle della rossa, supera all’esterno l’ex-compagno di squadra conducendo da quel momento in poi la gara fino al trionfo finale.

Ancora una delusione invece per l’altro pilota della McLaren, Jenson Button, costretto al secondo ritiro consecutivo per un problema idraulico. Sorpresa al sesto posto per il tedesco Sutil su Force India, mentre sono arrivati rispettivamente settimi e ottavi Rosberg e Schumacher su Mercedes.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *