Vettel domina, Alonso limita i danni

vettel alonso monza

Iniziamo dalle belle notizie in casa Ferrari: Alonso e la sua monoposto bissano il secondo posto dell’ultimo GP dimostrando di essere competitivi.
Le cattive notizie arrivano dalla Red Bull guidata da Vettel (tanto per cambiare): niente e nessuno sembra poter fermare il binomio che da tre anni continua a mietere successi.

La gara
Una griglia di partenza anomala premia le Red Bull (sempre fortissime in qualifica) davanti alla Sauber di Hulkenberg: subito dietro le Ferrari di Massa e Alonso.
Pronti partenza via e dopo 9 giri Alonso guadagna la seconda posizione davanti a Massa e Webber: la gara scorre via velocemente senza troppi sussulti.
La supremazia di Vettel è netta e viene messa in discussione sono al 24esimo giro quando, ai pit stop, Alonso passa in testa e cerca di sfruttare il momento: la Red Bull di Vettel, rientrata in pista, trova subito il ritmo gara pur avendo gomme nuove, elemento fondamentale che costringe Alonso a rientrare ai box e a rientrare con oltre 10 secondi di distacco.

Il GP si conclude con un Vettel in solitaria e un Alonso attento a non farsi superare da Webber.
Ora per la Ferrari si prospettano 7 gare durissime, gare in cui la Red Bull parte strafavorita: potrà il talento dello spagnolo sopperire alle evidenti carenze della rossa rispetto alla Red Bull?

Griglia di partenza GP Monza
1. S.Vettel Red Bull Renault
2. M.Webber Red Bull
3. N.Hulkenberg Sauber
4. F.Massa Ferrari
5. F.Alonso Ferrari
6. N.Rosberg Mercedes
7. D.Ricciardo Toro Rosso

Ordine di arrivo GP Monza
1 S. Vettel GER Red Bull Racing
2 F. Alonso SPA Ferrari
3 M. Webber AUS Red Bull Racing
4 F. Massa BRA Ferrari
5 N. Hulkenberg GER Sauber F1 Team

Classifica mondiale piloti
1° Sebastian Vettel Punti 222
2° Fernando Alonso Punti 169
3° Lewis Hamilton Punti 141
4° Kimi Räikkönen Punti 134
5° Mark Webber Punti 130
6° Nico Rosberg Punti 104

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *