Italia ai mondiali

La gioia azzurra: si va ai mondiali in Sud Africa!

L’Italia è qualificata per i mondiali in Sud Africa 2010 dove difenderà il titolo di campion e del mondo.

Gli azzurri del commissario tecnico Marcello Lippi infatti, grazie al pareggio 2-2 ottenuto sabato sera a Dublino con i verdi irlandesi del Trap hanno staccato il tanto agognato pass.

Decisivo il gol del definitivo pareggio da parte di Gilardino al 45esimo del secondo tempo, a coronamento di un discreto secondo tempo da parte degli azzurri.
Nella prima parte della gara infatti, l’Italia ha sofferto l’agonismo e l’aggressività dell’Irlanda che è passata in vantaggio al 7′ con un gran tiro da fuori area di Whelan su punizione di Lauwrence. Il gol galvanizza i padroni di casa che imbrigliano il gioco italiano con un pressing a tutto campo.

L’Italia fatica a reagire e si affida a qualche ripartenza per allentare la pressione, cercando di accellerare sugli esterni con Di Natale e Camoranesi. E’ quest’ultimo con un colpo di testa su angolo di Pirlo che riporta in parità il punteggio.

A questo punto le squadre rifiatano un attimo e vanno al riposo sul pareggio per 1 a 1.

Nel secondo tempo parte forte l’Italia che vede annullarsi un gol per fuori gioco. Gli azzurri cercano di controllare il gioco lasciando agli avversari solamente qualche ripartenza. Ma nel finale l’Irlanda sfonda con un colpo di testa su punizione di St.Ledger.

Lo stadio di Dublino esplode credendo e sperando nel colpaccio contro i campioni del mondo. Ma proprio allo scadere il neo entrato Gilardino trova il guizzo in area per il definitivo pareggio che porta gli azzurri ai mondiali in Sud Africa.

Pin It

Un commento per “Italia ai mondiali

  1. Con la qualificazione dell’Italia ai mondiali posso iniziare seriamente a pensare ad un viaggio in Sudafrica. Non ho mai visto una partita dei mondiali in vita mia, e questa volta credo sia quella buona:)
    Intanto mi sto documentando un po sul paese, per ora ho trovato questo sito
    http://www.haisentitoche.com/
    ottimo per conoscere qualcosa in più di su questa splendida terra…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *