Incidente Julio Cesar saltera’ il Chelsea

Il trap sulla strada dellItalia per Sud Africa 2010

Si gioca questa sera a Dublino il delicato incontro di qualificazione ai mondiali di Sud Africa 2010 tra l’Irlanda di Trapattoni e l’Italia di Lippi.
Agli azzurri basta un pareggio per ottenere la qualificazione matematica e l’intenzione è di fare di tutto per chiudere la pratica questa sera, per poi fare passerella nell’incontro contro Cipro di mercoledì.
In settiman asi sono registrati le solite polemiche sull’assenza di cassano, il caso doping di Cannavaro (caso già archiviato, il capitano sarà disponibile da domani), l’assenza di Marchisio che dovrà essere operato. In mezzo a tutto questo il CT della nazionale ha cercato di preparare al meglio la difficile trasferta in terra irlandese.

La squadra sembra essere oramai fatta, almeno per 10/11. Gli unici dubbi si registrano per il reparto avanzato. Nel dettaglio, davanti al confermatissimo Buffon giocheranno da destra a sinistra Zambrotta, Legrottaglie,Chiellini e Grosso.

Davanti a loro Palombo e De Rossi pronti a coprire dagli attacchi avversari e a reipostare l’azione.
Il trio di “trequartisti” sarà composto da Camoranesi, Pirlo in posizione centrale e probabilmente Di Natale, con lo spostamento di Iaquinta a unica punta al posto del viola Gilardino. Sembra infatti che il giocatore dell’Udinese, visto il suo ottimo stato di forma, sia i vantaggio per una maglia da titolare su Gilardino.

L’irlanda dal canto suo cercherà di fare la partita. A casa l’infortunato Duff, si segnalano i recuperi in difesa dei due mastini centrali St.Ledger e Dunne.McGeady e Lawrence sulle fasce di centrocampo cercheranno di proporre palloni giocabili per il duo d’attacco Doyle Keane, ex Inter. Il Trap si dice fiducioso per la partita: “Alla fine un pari con gli azzurri campioni del mondo sarebbe un buon risultato. Anche se la mia esperienza dice che occorre sempre giocare per vincere“.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *