Lippi su Cassano: “Mi avete stufato!”

Lippi e il discorso Cassano: Mi avete stufato!

Lippi e il "discorso Cassano": Mi avete stufato!

Prima conferenza stampa di mister Lippi a Coverciano.
A tener banco come ci si aspettava la non convocazione di Cassano da parte del tecnico viareggino. Ma dopo l’ennesima domanda sull’argomento Lippi sbotta: “Mi avete stufato”.
In giornata il presidente doriano Garrone aveva dichiarato che il vice del commissario tecnico, Pezzotti, gli aveva confidato come FantAntonio dovesse rientrare nei 24 convocati. “E’ impazzito Pezzotti” ha commentato Lippi che per chiudere poi il discorso Cassano h aggiunto:“Qui ci sono 24 giocatori convocati e di questi dobbiamo parlare“.

Ricordando poi la poca attenzione da parte dei media alla nazionale riservata nell’ultima traferta a Tblisi, ha preferito mettere da subito le cose in chiaro: “Se anche questa volta sarà come un mese fa contro la Georgia, ve lo saprò dire a fine settimana. Intanto, però, abbiamo messo le mani avanti, da oggi parliamo solo di Nazionale”.

La partita contro il Trap è importante e ciò dovrebbe caricare l’ambiente in vista del match di sabato a Dublino: “E’ la settimana piu’ importante in due anni di qualificazioni, perché ci permetterebbe di qualificarci con una giornata di anticipo. Il pericolo è pensare di giocare solo per quel punto comunque non temo nessun rilassamento, ancora è tutto da fare e da conquistare. Ci aspettiam o un’irlanda tosta, per come è stata in quest’ultimo anno e mezzo. Il Trap ha fatto crescere molto questa squadra per autostima”.

Rimane comunque il salvagente dei 3 punti da conquistare contro Cipro il mercoledì successivo a Parma, ma si vorrebbe ovviamente archiviare subito la pratica qualificazione.

Prima seduta di allenamenti con Buffon e Marchisio a parte. Per i due juventini nulla di preoccupante anche se per il centrocampista ci vorranno 2-3 giorni per il pieno recupero. Nel gruppo assente capitan Cannavaro che, squalificato per la partita di sabato, si aggregherà domenica pomeriggio.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *