MotoGp 2012: Suzuki addio?

Per il Mondiale 2012 nella MotoGp che vedrà le 800 CC affiancate dalle 1000 CC, nuove scuderie si affacceranno alla ricerca della conquista del mondiale per dare del filo da torcere alle scuderie di punta.

La Suzuki invece ad oggi non ha ancora confermato la propria presenza nella classe regina.

Tale ritardo pare verrà superato nel prossimo Gran Premio di Sepang, quando il Team Manager Paul Denning incontrerà la dirigenza della casa Nipponica.

Alla fine comunque la Suzuki dovrebbe partecipare al mondiale, ma utilizzando la 800 CC poichè la 1000 CC non ha avuto la possibilità di essere sviluppata a dovere e di conseguenza essere competitiva.

Che in casa Suzuki urga un’intervento ed abbastanza radicale per definire il futuro di scuderia e piloti è palese e sotto gli occhi di tutti gli addetti ai lavori.

Quindi tutti sono al lavoro e tutti stanno vagliando le soluzioni che dovrebbero decidere il futuro di Suzuki.

E mentre pare facilmente definibile un 2012 all’insegna della 800 CC per ciò che concerne la moto, per i piloti c’è l’incognita Bautista, che in mancanza di un’offerta e di un progetto concreto, nonostante si sia sempre dichiarato felice di lavorare per Suzuki potrebbe, giustamente, vagliare altre possibilità.

E sarebbe un vero peccato se la casa Giapponese decidesse di prendere il via l’anno prossimo vederla senza lo Spagnolo in sella, che quest’anno le ha regalato davvero tante soddisfazioni.

Foto via: 2wheeltuesday.com

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *