Simoncelli cade anche a Assen

Pare proprio una maledizione quella che sta accompagnando Marco Simoncelli dall’inizio del campionato.

In prova è sempre tra i primi, tempi spettacolari che promettono un Week end esplosivo.. e puntualmente l’esplosione avviene: Simoncelli cade nei primi giri della gara.

E’ successo all’Estoril, è successo a Jerez e a Silverstone. In Francia travolge Pedrosa, ed ora ad Assen cade al primo giro. Un bollettino di guerra che cela vittime quasi ad ogni caduta, e le vittime sono sempre Spagnole.

Simoncelli non era visto molto bene in Spagna nemmeno quando era in 250 e stava davanti ai tanto amati Spagnoli, Barbera e Bautista.

Figuriamoci adesso che li fa cadere! Ha talento il ragazzo, ma è troppo impulsivo, i primi giri perde il controllo e pur di stare davanti commette sempre qualche errore.. peccato, perchè la moto ed il suo talento gli permetterebbero grandi cose.

Non tarda ad arrivare il commento di Lorenzo, che sebbene abbia in parte ragione, rovina sempre tutto con le dichiarazioni esaltate: ” «In Portogallo disse di avere imparato dai suoi sbagli, ma non mi sembra. Lo so che non voleva farmi male, ma è incredibile come non apprenda nulla dal passato.

Simoncelli è un incosciente, non può guidare così e non posso rispettarlo come pilota. Credo che sarebbe l’ora di ritirargli la licenza per 2-3 gare. Mi ha chiesto scusa, ma deve farlo di persona. La gara dura 26 giri, perché attaccarmi subito? Non è più un ragazzino. Cade sempre: è tutta la carriera che cade. Dà l’idea di non pensare, quando va in moto». Conclude la sua “infelice” intervista dichiarando che Simoncelli guida come se fosse la Playstation!

Valentino Rossi, intervitato sull’incidente, ha dichiarato: “Mi dispiace moltissimo per Simoncelli perché continua ad andare fortissimo e fare le pole ma poi finisce sempre male. Questa volta ritengo non abbia fatto niente di esagerato, però a sinistra la gomma era un po’ più fredda ed è scivolato. Ho sentito che anche Lorenzo ha commentato che ‘sono cose che capitano’…

Sicuramente Valentino non aveva sentito tutta l’intervista di Lorenzo. Nell’attesa che il Sic si inchini a dovere davanti a Jorge,  per chiedergli scusa, rimandiamo le speranze di vederlo sul podio ne prossimo Week End, a casa, al Mugello.

Foto via: deevan.co.uk

Foto via: offdachainmagazine.files.wordpress.com

 

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *