Stoner è migliore di Rossi?

Stoner è più forte di Rossi?

E’ l’interrogativo che ormai fa dibattere il mondo del motociclismo, è quel dualismo che lo sport crea e che inevitabilmente spacca in due a volte il paese a volte il mondo intero.
Sono quei parallelismi che vogliono due persone contrapposte, due fenomeni a confronto.
E’ quel Coppi contro Bartali, Federer contro Nadal, quel chiedeersi se è meglio Maradona o Pelè, se è stato più forte Rivera o Mazzola, se il pilota migliore era Senna o Prost.
Anche il motociclismo non è indenne al fascino della sfida, quel confronto tra due piloti capaci di dare spettacolo vero in pista e in questi ultimi quindici anni il pilota che è termine di paragone, quello contro cui confrontarsi è uno solo Valentino Rossi.
Biaggi, Checa, Gibernau, Melandri, si sono dovuti scontrare con il pilota che ha segnato un’era.
Amato o odiato, Rossi come spesso accade per i fuoriclasse non è soggetto a mezze misure.
Nella sfida con i piloti sopracitati il Dottore ne è uscito sempre vincente con un’escalation che lo ha visto fare numeri che nessun pilota moderno può vantare ed è l’unico a potersi fregiare del titolo mondiale in quattro classi differenti 125, 250, 500, e MotoGP, per un totale di nove titoli mondiali.
In questi ultimi anni si è affacciato al motociclismo che conta un pilota degno di considerazione, veloce, aggressivo, coraggioso e capace di portare la moto al limite; l’Australiano Casey Stoner.
Cercherò di fare un’analisi più obiettiva possibile, scudandomi anticipatamente per la lunghezza dell’articolo, facendo un parallelo tra i due e cercando di rispondere al quesito che chiede: chi dei due è il più forte.
Non mi voglio dilungare tanto sul passato diciamo solo che analizzando le classi minori Rossi vanta due titoli mondiali uno in 125 conquistato nel 1997 e uno nella 250 vinto nel 1999, mentre Stoner ha come suo migliore piazzamento un secondo posto in classifica generale nella classe 250.
A chi mi chiede chi è più forte tra i due oggi alla luce di quanto dimostrato rispondo sempre secco e senza indugi che il campione di Tavullia è ancora il pilota più forte in MotoGP.
Rossi ha fronteggiato i migliori piloti e ha vinto con grande continuità.
Considerarlo un Brocco dall’oggi al domani perchè non vince con la Ducati, o dire che vinceva perchè aveva la moto migliore è essere poco obiettivi, minimalisti e nutrire verso Valentino un’antipatia che a volte fa sragionare, e sinceramente è un discorso che non regge più di tanto, anche perchè allora la stessa cosa varrebbe anche per Stoner che oggi vince il suo secondo titolo con Honda (la moto migliore).
Dicendo questo non voglio affermare che Stoner non sia un ottimo pilota, anzi, lo ritengo l’avversario più forte che Rossi si è trovato a fronteggiare negli ultimi anni, più di Gibernau più di Checa più di Biaggi.
Ora tutti gli “AntiRossi” portanto a sostegno della loro tesi la teoria che il Dottore è meno forte di Stoner perchè quest’ultimo in Ducati vinceva mentre Rossi non ci riesce; risultante dell’equazione: l’Australiano è più forte dell’Italiano.
Troppo semplicistico a mio parere relegare ad un’annata storta una risposta come questa.
La Ducati necessita di uno stile di guida totalmente diverso da quello che ha Rossi e non è una moto semplice da mettere a punto proprio per come è costruita e forgiata.
Stoner aveva la facoltà di ottenere il meglio da questa moto perchè la guidava così com’era, senza stravolgerla, ma questa caratteristica non lo rende sicuramente più grande di Rossi.
A volte succede che dei matrimoni nascano male, a volte succede che per quanto ci si possa sentire attratti, poi al momento dell’unione quella passione si trasformi in delusione, che si resti amareggiati da tante attese e promesse poi non mantenute e

capita che non sbocci quel connubio destinato a far crescere la coppia e renderla grande.
Rossi ci è riuscito prima in Honda poi in Yamaha. Chi nega che Rossi sia l’artefice del grande passo avanti di Yamaha nel motomondiale nega l’evidenza, Yamaha era una moto nettamente inferiore alle altre prima dell’arrivo di Vale ed era ben 12 anni, dai tempi di Wayne Rainey che non vinceva un mondiale nella classe regina.
Valentino ha posto le basi di tutto lo sviluppo della M1, cosa di cui ha beneficiato successivamente anche Lorenzo.
Stoner ci è riuscito con Ducati a vincere con una moto inferiore, ma a differenza di Rossi, non è riuscito a bissare i successi mondiali, mentre tutti e due sono riusciti al primo anno a vincere sulla Honda 211HRCV, un caso? non credo, così come non credo di dire eresie affermando che la Honda è da sempre la moto migliore in assoluto ed è la più duttile e semplice da mettere a punto, è semplicemente la moto perfetta quella che ogni pilota vorrebbe guidare.
Ma se tutti e due hanno dimostrato di poter vincere con moto “inferiori” rispetto all’avversaria numero uno (“suicidatasi”, sportivamente parlando, per un paio d’anni con una politica del facciamoci del male in casa, facendo guidare la moto a semisconosciuti) perchè affermare che ROSSI è meglio di STONER?
Perchè parlano i risultati ottenuti a parità di età, e la maturità come pilota di Rossi è a mio avviso ancora superiore, mentalmente il pilota di Tavullia è molto più forte e sotto pressione è più difficile che commetta errori rispetto all’Australiano, e resto convinto che senza tutti gli aiuti elettronici a parità di moto, quindi entrambi sulla Honda, Vale ne avrebbe di più, ma questo è un mio parere personale ed è Fanta MotoGp pertanto conta zero.
Tornando ad un’analisi più oggettiva, i due sono sicuramente agli antipodi Rossi è un perfezionista, riesce a mettere a punto la moto come nessun altro sa fare, Stoner invece si adatta alla moto non la stravolge, la asseconda e guida in quel modo così particolare che gli ha fatto fare la differenza su tutti.
Nessuno al mondo guida e riuscirà a mio avviso a guidare un mostro come la Ducati come faceva lui.
Rossi e Ducati purtroppo sono un connubio fallimentare, lo stesso Rossi denuncia tutti i problemi, tra cui una postura anomala in sella dovuta alla conformazione della Rossa, che per essere quella che vorrebbe il Dottore, porterebbe ad uno stravolgimento completo della moto cosa che non credo avverrà mai, anche perchè vorrebbe dire costruire una moto totalmente nuova.
Stoner vinceva in Ducati è vero, ma non era questa Ducati e sono fermamente convinto che anche uno Stoner oggi con la Rossa avrebbe problemi a vincere, tanto che il pilota Australiano dopo la vittoria del mondiale nel 2007, non ha più vinto un titolo e poco importano i piazzamenti, in questo sport conta chi vince.
Pertanto per chiudere il cerchio, nei dualismi difficilmente si trova chi ha ragione e chi no, ma se si prova a valutare obiettivamente si possono cogliere dei punti oggettivi che sono: l’indubbia capacità di Stoner di adattarsi alla moto e alle situazioni unito a quel suo grande potenziale che lo rendono oggi il pilota da battere, la capacità unica di Rossi di settare la moto, cosa che quando gli riesce (solo con Ducati ha avuto problemi) gli permette di trovare quel giusto feeling
che lo innalza un gradino sopra a tutti, e sopratutto che la Honda rimane in mano ad un pilota che ha qualcosa in più nel polso la moto da battere.

Foto via: news.webike.net

 

Pin It

3 commenti per “Stoner è migliore di Rossi?

  1. Non sono d’accordo su più punti
    1) nel 2004 dopo i primi test di Vale su Yamaha Rossi fece il record della pista..forse così scarsa la Yama non era.
    2) Vero che in 250 Stoner ha fatto come miglior piazzamento un 2 posto ma era l’unico con Aprilia quando tra i primi 5 c’erano 4 Honda
    3) Rossi ha vinto tanto ma ha sempre avuto o moto superiore e avversari nettamente inferiori…unici anni in cui altri avevano forse moto uguali ha sofferto..sia con Giber che con Macho …e non mi sembrano cammpioni
    4) Che sia più forte di testa non lo so…non ha mai dovuto scontrarsi con avversari “forti”…e Stoner è vero che cadeva tanto ma lui correra per vincere..non per arrivare 6 o 7.
    5) i 9 titoli di Vale non glieli togllierà nessuno…ma valutiamo anche contro chi e con ch moto ha vinto

  2. Secondo me la differenza è una sola,o sei pilota o tecnico.Stoner guida la moto così com’è indipendentemente dalla marca….(peccato che si ritira,perchè avrebbe vinto anche con la yamaha….visto che la guidano bene quasi tutti!)Mi chiedo dove sarebbe arrivato il doctor senza i vari burgess,papà pilota,agostini,ecc.La guida di rossi è la stessa da sempre,li fotteva tutti alle ultime curve…noiosa per tutti tranne per i soui tifosi.Stoner cadeva in Honda e anche in ducati…ma credo che ciò che ci fatto vedere in 5 Anni questo cavallo rampante è da guinness.N.B:se a tutti i piloti facessimo la moto su misura,quanto ci costa e la ducati ne sà qualcosa.detto questo vale è fortunato,perchè se casey fosse arrivato 7/8anni prima se lo fumava il dottore.Evidentemente gli australiani con le ducati,hanno semplicemente più palle caro fenomeno viziato!

  3. 1) 2004 record della pista: col materiale scelto da lui e forse perché si chiamava Valentino Rossi. La Honda restava comunque superiore alla Yamaha.
    2) certo .. xké i piloti Honda si chiamavano Pedrosa, Lorenzo e Dovizioso, mentre gli altri Aprilia: Porto, De Angelis, De Puniet, che con tutto il rispetto, non hanno mai vinto nulla.
    3) a parte che non sono affatto convinto che Biaggi, Gibernau e Macho siano stati avversari inferiori ai successivi, ma forse mi sfuggono i nomi degli avversari battuti nel 2008 e 2009, di una generazione successiva e dopo che Stoner aveva già vinto il mondiale? In merito al discorso moto, la Yamaha era inferiore alla Honda e la Ducati fa discorso a parte, perché non ci ha vinto nessuno, a parte Stoner, ma nel solo 2007 (quando sverniciava tutti sul rettilineo a +20Km/h, ma subiva da Rossi nel misto).
    4) certo, la storia dice che non erano forti solo xké non hanno vinto, ma avrebbero dovuto battere il Rossi degli anni migliori: impossibile per chiunque.
    5) ma stiamo parlando del mondiale della classe regina? Rossi ha affrontato i piloti più forti al mondo e ha dominato per 15 anni, fino all’infortunio del 2010. Poi è passato in Ducati.

    Concludo dicendo che Rossi è il pilota più forte della storia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *