Barcellona umiliato dal Bayern

barcellona-bayern

Il Barcellona non esiste più, la formidabile squadra spagnola che per anni ha dato lezioni di calcio in tutto il mondo, la squadra che possiede il miglior giocatore del mondo (Messi) è stata spazzata via da un Bayern incontenibile che, dopo aver segnato 4 goal a Monaco, ha rifilato altri 3 goal al Camp Nou, il mitico stadio di Xavi compagni.

Dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato, le squadra sono andate negli spogliatoi sullo 0 a 0: tutto diverso nel secondo tempo, quando Robben e Müller decidono di cambiare partita segnando al terzo minuto della ripresa, raddoppiando con un autogol di Piquè e chiudendo la pratica con il goal di Müller.

Skomina, arbitro della partita, evita l’umiliazione non concedendo neppure un minuto di recupero.

Tabellino Barcellona – Bayern
MARCATORI: Robben (Bay) al 3′, aut. Piqué (Bar) al 27′, Müller (Bay) al 31′ s.t.

BARCELLONA (4-3-3): Valdes; Alves, Pique, Bartra (dal 42′ s.t. Montoya), Adriano; Xavi (dal 10′ s.t. Sanchez), Song, Iniesta (dal 20′ s.t. Thiago Alcantara); Villa, Fabregas, Pedro. (Pinto, Dos Santos, Tello, Messi). All.: Vilanova.

BAYERN (4-2-3-1): Neuer; Lahm (dal 32′ s.t. Rafinha), Boateng, Van Buyten, Alaba; Javi Martinez (dal 29′ s.t. Tymoshschuk), Schweinsteiger (dal 22′ s.t. Luis Gustavo); Robben, Müller , Ribery; Mandzukic . (Starke, Dante, Shaqiri, Gomez)All.: Heynckes.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *